Associazione USEI Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia 10 anni al vostro servizio
Google Plus
Google+
 
15/02/2013 paginahome  
Forum Ecuador – Italia “Opportunità commerciali e di investimento”.
Perché l’Ecuador?

Economicamente l’Ecuador è un paese stabile, il cui Prodotto interno lordo è cresciuto nel 2012 del 4,6% e con una previsione di crescita del 3,8% per l’anno in corso. Nell'ambito del budget 2011, il Governo ha stabilito all'interno del "Programma Pluriannuale di investimenti 2009-2013”, un "Programma Nazionale per il Buen Vivir – PNBV” come strumento per un modello di sviluppo più inclusivo, per un sistema economico-sociale sostenibile, teso al soddisfacimento dei bisogni umani
fondamentali e a difesa dell'ambiente. I progetti prioritari del Governo all'interno del Piano Pluriannuale degli Investimenti hanno l’obiettivo di "promuovere lo sviluppo interno”, rafforzare la base produttiva, diversificarla verso settori che generano maggior valore aggiunto, che permettano di ottenere maggiori redditi e progresso economico. I settori prioritari che permetteranno di generare maggiore redditività sono: Dotazione di infrastrutture di sostegno industriale, telecomunicazioni, petrolchimica, trasporti (viari, porti e aeroporti), biochimica, metalmeccanica, energie rinnovabili, informatica e software, turismo. Ma soprattutto il programma punta a migliorare il livello di qualificazione delle risorse umane, attraverso la formazione tecnica e quella superiore, il trasferimento tecnologico e l’innovazione. I rapporti economici e commerciali e
commerciali con l’Italia sono buoni, ma suscettibili di crescere. L’interscambio commerciale con l’Italia è ancora limitato e si aggira sugli 863 milioni di USD a fine 2011. L’Italia esporta in prevalenza macchinari, beni strumentali e prodotti farmaceutici ed importa banane, gamberi, conserve di pesce, tonno, cacao e fiori. Un elemento di fiducia per investitori ed imprenditori, che caratterizza la stabilità economica del Paese, è legato all'adozione del dollaro americano come moneta ufficiale
dell'Ecuador che sostiene la credibilità monetaria. È utile sottolineare come, con l'approvazione della "Ley de Zonas Francas del Ecuador", le operazioni d'investimento risultino favorite. Tale legge stabilisce l'immutabilità giuridica, ovvero decreta un regime speciale in materia di dogane, tributaria, finanziaria, lavorativa e di commercio estero. Tra i benefici tributari delle zone franche si evidenzia l'esonero da alcune imposte. L’iniziativa rappresenta un’importante occasione di dialogo e confronto sul contesto economico locale, con l‘obiettivo di rifocalizzare l’attenzione dei media, dei decision makers e delle aziende su un mercato di potenziale interesse come quello ecuadoriano. Particolare enfasi sarà dunque attribuita alle opportunità che esso offre agli operatori italiani in questo momento con particolare focus sui settori energia, infrastrutture e agroindustria.
L’evento, organizzato dall’Ufficio Commerciale dell’Ecuador in Italia in collaborazione con PROMOS – Camera di Commercio di Milano, intende fornire un quadro completo delle opportunità di investimento sul territorio.

La delegazione ecuadoriana sarà guidata dal Ministro dell'Elettricità ed Energie Rinnovabili Esteban Albornoz Vintimilla e dal Viceministo con delega al Commercio Estero Francisco Rivadeneira.

L’evento sarà anche occasione di lancio dell’ufficio per la promozione delle esportazioni e degli investimenti, Pro Ecuador.

Per partecipare siete pregati di compilare la scheda di iscrizione in allegato ed inviarla, entro e non
oltre il 25 febbraio 2013 via fax al n. 0285155227 o via e-mail a stefania.mannato@mi.camcom.it.

La partecipazione è gratuita.

Fonte: Consulado del Ecuador en Milán
 

Torna alle news della categoria "paginahome"
Torna alla pagina delle news

IN EVIDENZA


 

home page | associazione | i soci | lo statuto | eventi | edicola | visite | guestbook | blog | contattaci | foto

Sito Web di Euweb.it