Associazione USEI Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia 10 anni al vostro servizio
Google Plus
Google+
 
30/08/2011 paginahome  
Flussi. 10 mila ingressi per imparare un mestiere
Roma - 30 agosto 2011- Diecimila cittadini stranieri potranno entrare quest’anno in Italia per imparare un mestiere, tra corsi di formazione professionali e per tirocini di formazione e orientamento. Il tetto massimo ai visti di ingresso è stato fissato da un piccolo decreto flussi pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale.

Cinquemila ingressi riguardano chi partecipa a corsi di formazione, organizzati da enti accreditati, che possono durare al massimo 2 anni e devono prevedere il rilascio di una qualifica o comunque di una certificazione sulle competenze acquisite. Cinquemila ingressi anche per i tirocini, che devono invece svolgersi secondo un progetto approvato dalle autorità competenti (variano da Regione a Regione).

Il cittadino straniero deve presentare al consolato, insieme alla richiesta del visto, la documentazione relativa al corso o al tirocinio che farà in Italia. Chi arriva utilizzando questo canale ha diritto a un permesso per studio che potrà essere convertito in un permesso per lavoro solo da chi, alla fine del corso o del tirocinio, troverà un datore di lavoro pronto ad assumerlo, e comunque nei limiti delle quote per le conversioni fissate dal governo.

Scarica
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. DECRETO 11 luglio 2011 Determinazione del contingente annuale 2011, relativo all'ingresso di cittadini stranieri per la partecipazione a corsi di formazione professionale e tirocini formativi. (11A11588) (GU n. 200 del 29-8-2011 )

Elvio Pasca


Fonte: stranieriintalia.it
 

Torna alle news della categoria "paginahome"
Torna alla pagina delle news

IN EVIDENZA


 

home page | associazione | i soci | lo statuto | eventi | edicola | visite | guestbook | blog | contattaci | foto

Sito Web di Euweb.it