Associazione USEI Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia / Asociación USEI Unión de Solidaridad de los Ecuatorianos en Italia
Google Plus
Google+
 
26/10/2017 paginahome  
Le associazioni latinoamericane e multiculturali respingono le opinioni rilasciate dal commissario del Municipio di Centro Ovest Renato Falcidia e siamo aperti al dialogo inclusivo
L’attuale situazione del quartiere di Sampierdarena è responsabilità di tutti: dai suoi abitanti ai suoi rappresentanti. Sampierdarena è considerato un quartiere di periferia, nonostante la sua locazione centrale le realtà di disaggio sociale e strutturale si protrae da diversi anni e da molto prima che noi latinoamericani arrivassimo. Ma oggi che questa città ci ha accolti, siamo impegnati tutti i giorni nel farla crescere. I nostri figli frequentano le scuole, i giardini, le palestre, e rappresentano il futuro di questa città.

Chiediamo di ricordare che Sampierdarena è sempre stato un quartiere inclusivo. Ha accolto nelle sue case lavoratori portuali, camionisti, migranti, commercianti, lavoratori industriali, imprenditori, uomini d’affari, giovani universitari e famiglie dalle più svariate provenienze. Non facciamoci distrarre dalle parole di coloro che vogliono trovare un capro espiatorio per giustificare la mancanza di spazi e servizi.

Chiediamo che tutte le situazioni d’illegalità all’interno del nostro quartiere, e non solo quelle delle comunità latinoamericane, siano individuate e risolte dalle istituzioni competenti. Il rispetto per la legge e per la civile convivenza è in beneficio di ognuno di noi, specialmente di chi investe nel quartiere dinamizzandolo, e lavora onestamente per portare il pane alla sua famiglia.

Chiediamo di ricordare che proprio grazie alle associazioni, ed al loro intenso lavoro volontario, Sampierdarena continua ad essere un quartiere vivo, giovane, pieno di colori e di lingue che condividono spazi comuni. Siamo disponibili a contribuire con le nostre idee e le nostre competenze, perché siamo tutt’altro che “migrazione di pessima qualità”. Le associazioni e molti dei cittadini di origine ecuadoriana qui presenti siamo felici di collaborare per sviluppare progetti per migliorare ancora le relazioni sociali fra tutti i genovesi. Siamo consapevoli però che è necessario dare delle risposte concrete a tutte le problematiche, e non solo a quelle dell’ordine pubblico.

Aspettiamo nella risposta delle istituzioni.

Cordiali saluti.
Associazioni latinoamericane e multiculturali a Genova.


Fonte: Priscila Cujilàn
 

Torna alle news della categoria "paginahome"
Torna alla pagina delle news

IN EVIDENZA


 

home page | associazione | i soci | lo statuto | eventi | edicola | visite | guestbook | blog | contattaci | foto

Sito Web di Euweb.it