Associazione USEI Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia 10 anni al vostro servizio
Google Plus
Google+
 
30/01/2012 paginahome  
Permesso di soggiorno: da oggi scatta l’obbligo di pagamento del contributo da 80 a 200 euro.
Svanita, almeno per il momento, l’ipotesi di una revisione del decreto che ha imposto il contributo sulle pratiche di rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno, a partire da oggi, 30 gennaio, i cittadini stranieri dovranno aggiungere il nuovo balzello (80,00/100,00/200,00 a seconda della tipologia della richiesta) al contributo già esistente di € 27,50, versando la somma in unica soluzione sul cc postale 67422402.
Chi e quanto dovrà pagare:
a) € 107,50 per i permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiore o pari a un anno;
b) € 127,50 per i permessi di soggiorno di durata superiore a un anno e inferiore o pari a due anni;
c) € 227,50 per il rilascio del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo e per i richiedenti il permesso di soggiorno ai sensi dell’art. 27, comma 1, lett. a) del testo unico e cioè i dirigenti ed il personale altamente specializzato delle multinazionali.
Sono esclusi dal pagamento del nuovo contributo i minori di 18 anni; i cittadini stranieri che entrano nel territorio nazionale per ricevere cure mediche, nonché i loro accompagnatori; i cittadini stranieri richiedenti il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno per asilo, per richiesta di asilo, per protezione sussidiaria, per motivi umanitari; i cittadini stranieri richiedenti l’aggiornamento o la conversione del permesso di soggiorno in corso di validità. Le questure, come ha precisato il Ministero dell’interno con circolare della scorsa settimana, dovranno verificare la correttezza dell’importo versato e, qualora sia inferiore, dovranno sospendere la trattazione della pratica ed informare lo straniero circa le modalità da seguire per il versamento e l’importo della somma ancora dovuta. Se l’importo versato sarà superiore, il sistema informatico Stranieri web predisporrà una nota per informare l’interessato che potrà chiedere il rimborso per la parte eccedente.
Per Poste italiane, l’Ufficio comunicazione ha confermato alla redazione di ImmigrazioneOggi che non saranno accettati i kit sprovvisti del bollettino comprensivo di entrambi i contributi.

Fonte: immgrazioneoggi.it
 

Torna alle news della categoria "paginahome"
Torna alla pagina delle news

IN EVIDENZA


 

home page | associazione | i soci | lo statuto | eventi | edicola | visite | guestbook | blog | contattaci | foto

Sito Web di Euweb.it