Associazione USEI Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia 10 anni al vostro servizio
Google Plus
Google+
 
13/06/2011 paginahome  
IL CINEMA ECUADORIANO AL GENOVA FILM FESTIVAL
La sezione internazionale Oltre il Confine sarà dedicata alla Cinematografia dell’Ecuador.
Negli ultimi anni il Cinema Ecuadoriano ha visto un grande sviluppo e la progressiva definizione di una propria identità sulla scena internazionale. La rassegna ne ripercorre la storia più recente, proponendo una selezione di film, tra cui l’anteprima nazionale di Prometeo Deportado di Fernando Mieles, che sarà ospite del Festival. Tra gli altri titoli, inediti in Italia, che negli ultimi anni hanno varcato i confini nazionali facendosi apprezzare nelle più importanti kermesse mondiali: Ratas, Ratones, rateros di Sebastián Cordero, Que Tan Lejos, opera prima della regista Tania Hermida che ha contato più di trecentomila spettatori in Spagna e ricevuto lo Zenith d’Argento al Festival di Montreal e Toxico, Texaco, toxico, il documentario del regista Pocho Alvarez che denuncia il grande disastro ambientale causato dal petrolio nell’Amazzonia ecuadoriana.

Programma

Lunedì 27 Giugno 2011
Ore 21:00 Anteprima
Prometeo Deportado di Fernando Mieles (Ecuador, 2010, 115’)
Incontro con il regista Fernando Mieles
Mercoledì 29 Giugno 2011
Ore 20:30 Oltre il Confine: il Cinema Ecuadoriano
Esperandote di Clara Salgado (2009, 10’)
Ratas, ratones, rateros di Sebastiàn Cordero (1999, 107’)
Que tan Lejos di Tania Hermida (2006, 92’)
Introduce la rassegna la regista Clara Salgado
Giovedì 30 Giugno 2011
Ore 17:00 Oltre il Confine: il Cinema Ecuadoriano
En espera di Gabriela Calvache (2009, 15’)
La verdad sobre el caso del señor Valdemar di Carlos Andrès Vera (2008, 25’)
Beueu di Joe Houlberg (2009, 10’)
Despierta di Ana Cristina Barragán (2008, 8’)
Toxico, Texaco, toxico di Pocho Alvarez (2010, 35’)
Domenica 3 Luglio 2011
Ore 15:00 Oltre il Confine: il Cinema Ecuadoriano
Fuera de juego di Victor Arregui (2002, 122’)
La polverera di Manuela Borgetti, Maria Rosa Jiion, Sonia Maccari (2005, 30’)
La tigra di Camilo Luzuriaga (1990, 77’)
Incontro con la regista Maria Rosa Jiion

L’ingresso a tutte le proiezioni ed incontri è libero fino ad esaurimento posti

Fonte: Comunicazione - Genova Film Festival
 

Torna alle news della categoria "paginahome"
Torna alla pagina delle news

IN EVIDENZA


 

home page | associazione | i soci | lo statuto | eventi | edicola | visite | guestbook | blog | contattaci | foto

Sito Web di Euweb.it