Associazione USEI Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia 10 anni al vostro servizio
Google Plus
Google+
 
``
 
15/03/2011 paginahome  
Lavoratori domestici: dal 1 aprile nuove modalità per l’assunzione, il pagamento dei contributi e la variazione del rapporto di lavoro.
Con la circolare n. 49 dell’11 marzo 2011, l’Inps rende noto che, a partire dal 1 aprile, l’assunzione, la trasformazione, la proroga e la cessazione per lavoro domestico dovrà avvenire attraverso tre canali: il sito web www.inps.it, il Contact Center Multicanale (numero verde 803164) o attraverso intermediari autorizzati quali i consulenti, i liberi professionisti e i rappresentanti delle associazioni sindacali dei datori di lavoro domestico. La circolare inoltre ricorda che, ai sensi delle norme vigenti, la comunicazione di assunzione va fatta entro le ore 24 del giorno antecedente l’inizio del rapporto di lavoro, mentre la comunicazione di trasformazione, proroga e cessazione entro 5 giorni dall’evento. Nel caso in cui non venissero osservati questi tempi di presentazione sono previste sanzioni amministrative. Resta invariato l’obbligo della stipula del contratto di soggiorno con i lavoratori extracomunitari, utilizzando il mod. Q scaricabile dal sito www.interno.it, che deve essere inoltrato con raccomandata allo sportello unico della prefettura.
Novità anche per il pagamento dei contributi che potranno essere versati attraverso queste modalità: rivolgendosi ai soggetti aderenti al circuito “Reti Amiche” (tabaccherie che espongono il logo “Servizi INPS”, sportelli bancari di Unicredit Spa, sito internet Unicredit Spa per i clienti titolari del servizio Banca online), attraverso il sito www.inps.it, telefonando al Contact Center, oppure utilizzando i bollettini MAV che verranno inviati a tutti i datori di lavoro domestico. Qualunque sia la modalità prescelta, il sistema di pagamento prevede che, una volta inserito o comunicato il codice fiscale del datore di lavoro e il codice del rapporto di lavoro, la procedura informatica proponga direttamente l’importo dovuto calcolato in base ai dati comunicati al momento dell’assunzione o della variazione del rapporto di lavoro.
(Maria Rita Porceddu)

Fonte: immigrazioneoggi.it
 

Torna alle news della categoria "paginahome"
Torna alla pagina delle news

IN EVIDENZA


 

home page | associazione | i soci | lo statuto | eventi | edicola | visite | guestbook | blog | contattaci | foto

Sito Web di Euweb.it